Visita alla Sezione dedicata al sito di Pyrgos-Mavroraki
Dopo una breve lezione introduttiva sulle Civiltà del Mediterraneo ( II- I millennio a.C.), i ragazzi saranno accompagnati alla scoperta del sito cipriota di Pyrgos-Mavroraki, insediamento dell’antica-media età del bronzo, dove sono stati ritrovati laboratori cosmetici, metallurgici e tessili.
Gli interventi di scavo del sito iniziano negli anni ’90 con la Missione Italiana Archeologica a Cipro dell’Istituto di Tecnologie Applicate ai Beni Culturali del Cnr. Dal 2006 Antiquitates opera nell’ambito della Missione come responsabile delle ricerche sperimentali.

Scrittura
Laboratorio in cui gli alunni si misurano con il primo sistema di scrittura alfabetica, quello dei Fenici, popolo al quale l’umanità deve l’invenzione e la diffusione dell’alfabeto che, trasmesso ai Greci, fu poi adottato anche dagli Etruschi.
Esaminate le analogie e le differenze tra i sistemi alfabetici delle civiltà del Mediterraneo, i ragazzi saranno in grado di scrivere il proprio nome utilizzando i caratteri fenici su fogli di papiro.

Tessitura
Stoffe pregiate, tinte ricorrendo a materiali preziosi, come la porpora di Tiro, venivano scambiate dai mercanti lungo le antiche rotte commerciali del Mediterraneo.
Il telaio più arcaico è quello detto ”verticale” perché il piano di tessitura veniva ottenuto tra due pali di sostegno, verticali appunto. Questa tipologia di telaio e stata ricostruita fedelmente nell’area espositiva dedicata al sito di Pyrgos-Mavrorak, area dove un esperto ne commenta la struttura e la tecnica di costruzione mostrandone infine il funzionamento. Gli studenti concluderanno il laboratorio mettendo in pratica quanto appreso su piccoli telai per realizzare uno scampolo tessile con fili di lana.

Pittura Vascolare
Laboratorio che prevede l’analisi delle principali tipologie di recipienti ceramici e degli stili decorativi di epoca etrusca mutuati dalla ceramica greca. La decorazione pittorica di un piccolo supporto ceramico, che rimarrà al ragazzo come ricordo dell’esperienza vissuta, concluderà il laboratorio.

Antiche rotte commerciali del Mediterraneo
Il Mar Mediterraneo è stato, nel succedersi delle epoche storiche, culla e sede di tante civiltà, teatro di incontri e scambi tanto quanto di epici scontri fra i popoli che in esso si muovevano.
Dopo un’introduzione dedicata all’importanza del Mediterraneo nella storia antica dell’Occidente, sarà possibile osservare la sezione in scala di una nave con parte del suo carico di anfore.
Si assisterà infine alla realizzazione di una piccola anfora a stampo che sarà donata alla classe.

Cosmesi e Profumi
Le pratiche di cosmesi in uso presso le civiltà del Mediterraneo sono presentate riservando un’ attenzione particolare alle tecniche di macerazione e distillazione delle piante, esattamente come attestano le fonti scritte e lo scavo di Pyrgos-Mavroraki. Nel corso del laboratorio si procede alla realizzazione di un profumo a base di olio di oliva ed essenze naturali che lo studente potrà portare con sé.

Vetro
L’arte misteriosa di trasformare la sabbia in un materiale plastico, traslucido e variopinto, ha affascinato gli antichi tanto quanto noi moderni.
La storia del vetro viene raccontata attraverso gli strumenti impiegati per la sua lavorazione e attraverso la riproduzioni dei manufatti che i mercanti commerciavano nei porti del Mediterraneo già al tempo dei Fenici.
Il laboratorio culmina in un’emozionante dimostrazione che vede l’impiego della fornace per la realizzazione di un piccolo oggetto a stampo.